1. Asta

Le aste sono aperte al pubblico e senza obbligo di acquisto.

2. Catalogo

Le stime in catalogo sono espresse in Euro.
Le valutazioni, puramente indicative, si basano sul prezzo medio di mercato di opere comparabili, nonché sullo stato di conservazione e sulle qualità dell’oggetto stesso..
Ogni asserzione relativa all’autore, attribuzione dell’opera, data, origine, provenienza e condizioni costituisce un’opinione e non un dato di fatto. E’ pertanto consentito consultare o farsi accompagnare alle esposizioni da esperti di fiducia.
I lotti, in quanto d’epoca, possono presentare imperfezioni, segni di usura e del passare del tempo, anche in assenza della dicitura “difetti” o terminologie affini nella descrizione.
Tutte le informazioni inerenti il lotto, documentazione esistente compresa, sono indicate nella descrizione dello stesso. Qualora queste informazioni non fossero presenti, significa che l’opera ne è sprovvista.
Per i gioielli è possibile richiedere alla Casa d’Aste la perizia scritta che verrà rilasciata da un gemmologo qualificato.
e autorizzano espressamente la Viscontea Casad’aste Srl, nella figura del suo rappresentante legale o di suo incaricato, a porre in essere qualsiasi tipo di verifica in merito.

4. Diritti d'asta

L’acquirente corrisponderà i diritti d’asta pari al 25%, calcolati sul prezzo di aggiudicazione. In caso di aggiudicazione on line ai diritti d’asta andrà aggiunta la percentuale prevista nelle condizioni delle relative piattaforme per la partecipazione live all’asta.

5. I.V.A

Il corrispettivo d’asta è comprensivo di I.V.A. ai sensi dell’art. 40-bis, D.L. 41/1995, convertito con L. 85/1995.

10. Pagamenti

Il pagamento dei lotti, in Euro, dovrà essere effettuato entro sette giorni successivi alla vendita con una delle seguenti forme:
- assegno circolare
- assegno (previo accordo con la Direzione amministrativa)
- bonifico bancario
- carta di credito o bancomat (esclusivamente presso la nostra sede)
- contanti (solo per importi inferiori a € 2.000,00 nel rispetto delle norme antiriciclaggio)

11. Ritiro e pagamento da parte di clienti stranieri

In caso di aggiudicazione del lotto da parte di un cliente straniero, la legge italiana prevede la richiesta di un attestato di libera circolazione. I tempi di attesa sono di circa 40 giorni dalla presentazione dell’opera e della relativa documentazione alla Soprintendenza. Solo una volta ottenuto l’attestato di libera circolazione, il cliente potrà ritirare il bene aggiudicato. Il mancato rilascio o il ritardo nella consegna della licenza non costituisce causa di risoluzione o annullamento della vendita, né giustifica il ritardo del pagamento da parte dell’acquirente.

12. Ritiro dei lotti

I lotti pagati nei tempi e modi indicati dovranno essere ritirati entro quindici giorni dalla vendita, salvo accordi contrari con la Casa d’Aste e ad eccezione di quelli per i quali è necessario l’ottenimento dell’attestato di libera circolazione e/o dell’autocertificazione per l’esportazione (per questi il conteggio parte dall'ottenimento delle autorizzazioni). La casa d’aste non si occupa direttamente di imballaggio e spedizione, ma si avvale della collaborazione di un trasportatore che, qualora il cliente ne faccia richiesta, potrà occuparsi di tutta la procedura.